Knowledge is power


Innovare e competere sui mercati esteri: l’internazionalizzazione dell’impresa

Innovare e competere sui mercati esteri: l’internazionalizzazione dell’impresa

Sabato 15 giugno 2013, nella suggestiva cornice del centro congressi di Torre del Grifo Village di Mascalucia, ha avuto luogo il convegno annuale di studi dal titolo “Innovare e competere sui mercati esteri: l’internazionalizzazione dell’impresa”, promosso dalla Fondazione Floresta Longo in collaborazione con Atradius e Unicredit.

Il tema dell’appuntamento, che ha visto la partecipazione di oltre duecento fra imprenditori e professionisti provenienti da tutta l’isola, ha focalizzato l’attenzione dell’uditorio sugli aspetti più rilevanti del processo di apertura delle imprese ai mercati esteri.
Introdotto dal presidente della Fondazione Floresta Longo, Avv. Prof. Antonino Longo, e moderato dal giornalista de “Il sole 24 Ore”, dott. Antonino Amadore, l’incontro ha scandito gli strumenti di followship aziendale del processo di internazionalizzazione delle imprese.
Particolarmente apprezzati gli interventi del dott. Massimiliano Longo, socio fondatore e responsabile del dipartimento Tax di FLA – Floresta Longo & Associati, che ha definito i concetti di fiscalità internazionale ed esterovestizione, della dott.ssa Jinchana Osottanakorn, direttrice del Board of Investments della Thailandia a Parigi, affiancata dal dott. Giovanni Nania, console generale della Thailandia per la Sicilia, che ha illustrato l’imponente piano di investimenti previsto dal governo thailandese a motivo dell’attrazione degli operatori stranieri in occasione dell’imminente inaugurazione dell’area di libero scambio dell’area ASEAN e del dott. Federico Salmoiraghi, Country Manager FLA Romania, che ha esposto le opportunità che le asimmetrie normative intracomunitarie offrono nei confronti delle nostre imprese nell’est Europa.
Gli aspetti dell’assistenza bancaria/assicurativa sono stati curati dal dott. Orazio Zuccarello, Specialist Trade Finance Unicredit, e dal dott. Giulio Longobardi, Sales Channel Manager Atradius.
“L’apertura verso i mercati esteri rappresenta sempre più una necessità, ha sottolineato Antonino Longo, presidente della Fondazione Floresta Longo, e non più una semplice opzione. Il gioco è cambiato: bisogna cambiare le regole. La crescita dipenderà dall’agilità strategica delle aziende di anticipare il trend di mercato declinando il proprio tema produttivo in ragione di tre parametri distintivi della competizione: intuizione, come capacità dell’imprenditore di comprendere i nuovi paradigmi competitivi; anticipazione, come preparazione al cambiamento mediante l’anticipazione dell’adattamento; reattività, come rapidità di reazione attraverso l’approccio del mercato nell’intento di produrre la discontinuità piuttosto che subirla”.

Documenti allegati